La vendetta di Mr Bean

La vendetta di Mr Bean

Vandalizza una prestigiosa opera d’arte ,forse, per noia: è quanto accaduto al Centro presidenziale Boris Eltsin, a Ekaterinburg (Russia),dove un custode ha disegnato gli occhi su un dipinto di figure senza volto. La tela, intitolata “Le tre figure”, è stata dipinta tra il 1932 e il 1934 dall’artista d’avanguardia Anna Leporskaya. Un uomo che tutt’ora resta nell’anonimato nonostante lo scempio compiuto, brucia rapidamente le tappe della sua carriera: era al suo primo giorno di lavoro, che è stato anche l’ultimo poiché è arrivato immediatamente il licenziamento. Un momento di goliardia, un gesto giudicato insignificante da alcuni, che mai nessuno prima aveva osato compiere: magari ispirato da Mr. Bean che , in una famosa commedia del 1997, comprometteva irrimediabilmente “La madre di Whistler”, dipinto fondamentale della tradizione artistica americana, a cui poi lo stesso tentava di porre rimedio ridisegnando di proprio pugno il volto del soggetto (la madre del pittore James Whistler, appunto) in una grottesca caricatura. In questo caso, purtroppo per l’uomo, l’unico rimedio possibile è stato l’allontanamento dal Centro, di cui conserverà un tragicomico ricordo.

Rispondi

INTEVISTE E RECENSIONI

error: Alert: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: